THE NIGHT TRAIN

THE NIGHT TRAIN – Wild with the blues (2016) 

The Night TrainE’ tempo di una nuova veste per i “The Night Train” che dopo due anni dal precedente album “Blues for breakfast” – interamente suonato con strumenti acustici – ora si trovano a sposare sonorità più moderne, con una netta elettrificazione di tutta la loro strumentazione, pur sempre saldi alla registrazione analogica su bobina, senza alcun taglio di sorta. In questo nuovo capitolo la band vicentina (più precisamente di Bassano del Grappa) punta soprattutto a curare l’espressione musicale e testuale attraverso i ben tredici brani originali che compongono l’album. I testi trattano fatti direttamente o indirettamente vissuti dai protagonisti scriventi, storie del minimalismo quotidiano, insomma, cose semplici, che tanto ci piacciono proprio perché rappresentano le vite più o meno spensierate vissute tra armonie e contrasti, dove la musica è, infine, la vera protagonista. “Wild with the blues”, che ci presenta ora una nuova faccia della band, è suonato con naturalezza e spontaneità, dove vengono toccati – con gusto – diversi stili di Blues e i linguaggi degli stessi che li contraddistinguono, senza velleità di voler ottenere un disco perfetto, quanto più di voler mantenere chiari e sinceri tutti gli intenti di un loro concerto dal vivo. The Night Train sono: Stefano Grandesso (voce, armonica e chitarra), Andrew Endrizzi (voce e chitarra), Beppe Pilotto (basso) ed Enrico Parolin (batteria)